Maturità 2022 – Il nuovo esame a fasi

maturità

Come sarà svolta la nuova maturità 2022?

Patrizio Bianchi, Ministro dell’Istruzione ha già preso le sue decisioni.

Secondo la bozza delle nuove regole anticipata dal Sole 24 Ore,  la nuova maturità sarà attraverso una prova scritta, una “tesi” su un argomento assegnato ai maturandi entro aprile e riconsegnato entro maggio e un colloquio strutturato a fasi.

L’esame a fasi

La prima fase dell’esame di Stato 2022 è la prova scritta di italiano, a carattere nazionale e conforme a tutti gli indirizzi di studio.
Seconda fase, quella della “tesi di diploma” un elaborato incentrato sulle discipline di indirizzo, assegnato dai propri docenti.
Terza e ultima fase, il colloquio inizialmente discutendo la “tesi di diploma” e successivamente verrano presi in esame gli argomenti e i materiali scelti dai docenti.

Entro gennaio comunicheremo come sempre le modalità dell’esame di Stato. Faremo un esame serio e ponderato che permetterà a tutti di esprimere al meglio le loro competenze; i ragazzi studino, i docenti stanno facendo il loro lavoro”, aveva detto nei giorni scorsi il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi

Salvo novità, vi sarà una commissione interna e un presidente esterno.

L’esame di giugno riguarderà circa 500 mila maturandi.

L’ufficialità della nuova maturità arriverà verso metà gennaio.

Leggi i nostri articoli

Fonti: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.